Chi Siamo
Sviluppare Business
Consulenza
Comunicazione
Clienti
Photogallery
Archivio
Contatti
Network
Our Work
Big&Small
Unica Italia

6 MAGGIO 2010
AIA e CONAD, intesa per valorizzare il 100 per cento italiano


(www.agroalimentarenews.com). Roma - 6 maggio. E' il senso dell'intesa firmata oggi tra le due importanti strutture, da una parte l'Aia, un'associazione che garantisce l'origine italiana del prodotto e il benessere dell'animale attraverso continui e accurati controlli negli allevamenti e la tenuta dei libri genealogici dei bovini da latte, dall'altra un'azienda italiana - Conad - che, attraverso un costante percorso di crescita qualitativa e commerciale, e' arrivata al vertice nel settore della GDO. Anche l'obiettivo finale, per Aia e Conad, e' lo stesso: valorizzare il "100 per cento italiano" per garantire al consumatore la sicurezza alimentare sul prodotto che acquista al supermercato.

Il primo effetto concreto di questo accordo sara' visibile al consumatore a breve, quando sul packaging del latte Conad verra' inserito il marchio "Italialleva". Un'iniziativa, quest'ultima, che perfeziona il "percorso qualita' Conad" che l'azienda gia' da anni garantisce ai propri clienti anche attraverso il commercio di prodotti a proprio marchio. Questo accordo di garanzia del latte italiano rappresenta, per Conad come per Aia, un altro passo in avanti verso la tutela del prodotto italiano e la completa tracciabilita' della filiera agroalimentare italiana, in particolare del comparto lattiero caseario.


"Noi di Conad - dichiara Camillo De Berardinis, amministratore delegato - vogliamo essere al fianco dei nostri consumatori per costruire insieme una cultura della qualita', della genuinita', del rispetto delle tradizioni, della valorizzazione dei localismi. Adottare un marchio di qualita' nazionale per i nostri prodotti e' un potente fattore di promozione del made in Italy. La collaborazione con Aia e l'adozione del marchio di garanzia Italialleva rappresentano per Conad un ulteriore passo avanti nel lungo percorso intrapreso per rafforzare le garanzie della filiera e contribuire alla promozione del prodotto italiano di qualita'".


"Sostenere la filiera agroalimentare e i prodotti tipici regionali - aggiunge Francesco Pugliese, direttore generale di Conad - e' parte integrante delle politiche di sviluppo e di valorizzazione che Conad sta da molto tempo portando avanti, come la creazione della linea Sapori&Dintorni Conad. Oggi Conad e' l'unica catena della distribuzione italiana presente in Europa con una selezione di prodotti tipici regionali, Dop e Igp, grazie anche ad accordi sottoscritti con l'assessorato all'Agricoltura di alcune Regioni"

"Italialleva"- commenta il presidente dell'Associazione italiana allevatori (Aia) Nino Andena- garantisce l'origine e la tracciabilita' dei prodotti che escono dalle stalle italiane, e' questo il suo punto di forza. Dal litro di latte che si acquista nel punto vendita Conad, ad esempio, si potra' risalire alla stalla e agli animali da cui e' stato munto. In altre parole, il prodotto avra' un suo "pedigree", che ne garantisce la tracciabilita' e la sua italianita'.
"Il consumatore ha il diritto di conoscere l'origine del latte che acquista e, grazie all'accordo fra "Italialleva" e Conad, oggi ha una garanzia in piu' al momento di fare la spesa". .

"La forza di Italialleva - prosegue Andena - nasce da un'esperienza sul campo nata 65 anni fa e dalla presenza quotidiana dei nostri 2.500 tecnici nelle stalle italiane. Perche' in casa Aia i valori del benessere animale, della tutela del territorio e della tracciabilita' sono un bene importante, che vogliamo mettere a disposizione della societa'. Conosciamo ogni bovina per nome, sappiamo cosa ha mangiato e come ha vissuto. Analizziamo il suo latte per offrire al consumatore un prodotto sano, di cui possiamo garantire ogni aspetto, un obiettivo che Italialleva puo' assicurare. Ecco perche' e' importante che le strade di Conad e di Aia si siano incontrate in nome di quei valori etici che tutti i protagonisti di questo accordo condividono".


"Un modo semplice, ma efficace - spiega il direttore generale di Aia Paolo Scrocchi - per valorizzare il lavoro degli allevatori italiani. Oggi il paniere dei prodotti firmati "Italialleva" va dal latte ai formaggi, dalle carni ai prodotti trasformati, in un'ottica di servizio a favore della collettivita'. Ed e' questo il vero valore aggiunto che Aia puo' assicurare"


News / mostra tutte
24 Novembre 2017
intervista di Mauro Loy su RAI 3

Nel programma di approfondimento mattutino del TGR Lazio, Mauro Loy ha presentato il Rapporto elaborato da Methos &...

23 Novembre 2017
Concluso il decennale di Big&Small

Il commercio a Roma vale 14 miliardi di euro. Una stima potenziale dei consumi che rappresenta i...

12 Novembre 2017
Big&Small dieci_Il programma

ROMA CAPITALE.

Nel decennale di Big&Small, Methos presenterà La Geografia commerciale di roma. ...


L'analisi di Methos sul commercio a Roma

Nel decennale di Big&Small, Methos presenterà La Geografia commerciale di roma. Mappatura ed opportunità di sviluppo per la filiera distributiva": un importante lavoro di analisi e monitoraggio della situazione commerciale romana, ...


Big&Small. La decima edizione

Big&Small la decima edizione è in programma a Roma all'Hotel Rome Cavalieri (Via Cadlolo, 101) il 22 Novembre 2017 alle ore 10.00

La decima edizione dal titolo “Roma Capitale. La via del commercio, la citt&agrav...


Artigiani del Cibo. Il think tank sull'artigianato enogastronomico

 “Artigiani del Cibo” : nasce il think thank sull’artigianato enogastronomico per promuovere un mercato trasparente e rivendicare il diritto dei consumatori ad un cibo buono, sano e nutriente. 

Il 21 Giugno...




Home       Chi siamo       Contattaci       Privacy e Cookie Policy

Methos S.r.l.      Reg. Impr. Roma, Cod. Fiscale, Part. IVA 04460801006      R.E.A. Roma N. 768665      Cap. Soc. 10.400,00 I.V.