Chi Siamo
Sviluppare Business
Consulenza
Comunicazione
Clienti
Photogallery
Archivio
Contatti
Network
Our Work
Big&Small
Unica Italia

19 NOVEMBRE 2015
Conclusa con successo l'VIII edizione di Big&Small


Il 19 Novembre all'Hotel Rome Cavalieri si è svolta l'ottava edizione di Big&Small, l'osservatorio socio-economico dedicato allo sviluppo delle imprese

Per il 2014 e 2020, l’Italia ha a disposizione 60 miliardi di euro di fondi strutturali. Questa è un’occasione che la piccola e media impresa non può lasciarsi sfuggire. Inoltre, l’Italia è il secondo percettore per i fondi strutturali dopo la Polonia e con Orizzonti 2020 ci sono anche 80 miliardi di euro di aiuti diretti europei. Questa la dichiarazione di Valerio Valla, CEO di Studio Valla European Consulting espressa durante l’ottava edizione di Big&Small, l’appuntamento annuale rivolto alle imprese e dedicato ai temi della Finanza Agevolata e delle Attività Produttive, che si tenuto ieri, giovedì 19 novembre, presso l’Hotel Rome Cavalieri.

Durante il corso della conferenza, sono emersi dal dibattito numerosi spunti di rilancio per il sistema delle piccole e medie imprese. In particolare, Carola De Angelis responsabile Fondi ESI e Assistenza Tecnica di Lazio Innova Spa ha confermato la programmazione 2014-2020 per la Regione Lazio dei fondi SIE: la dotazione finanziaria è di circa 2,5 miliardi e verrà impiegata per promuovere la competitività delle piccole e medie imprese nel settore agricolo, nel settore della pesca e nel settore dell’acquacoltura; sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori e promuovere l’adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi.

A seguire, Mauro Marini di Sviluppo Umbria, ha rinsaldato il messaggio rivolto alle piccole medie imprese testimoniando di come la Regione Umbria possa disporre di un importante volume di risorse che devono essere spese al meglio nei prossimi anni. Nel febbraio 2015 – ha sottolineato Agostini - è stato stanziato il secondo piano operativo per la Regione da 356,29 milioni di euro e nei prossimi sette anni, tra interventi regionali e nazionali, dotazione finanziaria 2014-2020 1,585 miliardi di euro da impiegare nel PSR (piano per lo sviluppo rurale), per incentivi e strumenti per l’occupazione (già approvato nel 2014).

Sempre durante la prima parte della mattinata, dedicata in particolare al tema “Pon, Por e Psr: Energie per il futuro”, la senatrice Anna Cinzia Bonfrisco ha focalizzato la centralità del piano di investimenti Juncker, della nuova legge di stabilità. Marco Casagni, Head of Internazionalisation Studio Valla, ha posto invece la centralità della collaborazione tra ricercatori e imprenditori come punto fondamentale per un’innovazione più forte e competitiva. In questa direzione, il portale Altlante Innovazione Tecnologica, disponibile sul sito www.enea.it/it/ateco lavora efficacemente in questa direzione.

La BCC – secondo Valentino Brusaferri, direttore Area Affari Enti e Aziende della Bcc di Roma - ha aderito al bando promosso dalla Banca Europea degli Investimenti che prevede 30 milioni di euro da raddoppiare, permettendo così la BCC di erogare 60 milioni di euro da destinare alle imprese laziali, entro un determinato lasso di tempo. Una manovra volta a stimolare il territorio laziale che si aggiunge all’erogazione di 280 milioni di credito – grazie all’eliminazione del vincolo di legge sul mediocredito – alle piccole imprese.

Nella seconda parte di Big&Small2015, moderata dall’imprenditore Giampaolo Sodano, il CEO Methos Mauro Loy ha presentato un’analisi per la food action in cui il prodotto agroalimentare d’eccellenza torna al centro delle politiche di ingaggio del consumatore in una rete multicanale che unisce l’ambiente digitale alla distribuzione e alla ristorazione.

Sono seguiti gli interventi di Marco Stabile, presidente JRE Italia che comprende giovani chef stellati italiani under 45, di Ivano Giacomelli di CODICI, associazione dei consumatori, e il nutrizionista Marco De Lillo.

Inoltre, il Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha affrontato l’argomento Kosher, testimoniando come la certificazione dei processi di lavorazione dei prodotti ha un valore oltre che religioso anche salutistico.

Hanno chiuso la giornata di Big&Small 2015, le testimonianze di idee imprenditoriali di successo che fanno parte dia UnicaItalia: Michele Bruni di Latte Nepi, produttore di latte per la grande distribuzione, ma anche proprietario di un’azienda agroalimentare “a ciclo completo”; Francesco De Santis dell’A.C Srl e Emanuele  del Salumificio Bustese.

 

GUARDA LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO 


News / mostra tutte
24 Novembre 2017
intervista di Mauro Loy su RAI 3

Nel programma di approfondimento mattutino del TGR Lazio, Mauro Loy ha presentato il Rapporto elaborato da Methos &...

23 Novembre 2017
Concluso il decennale di Big&Small

Il commercio a Roma vale 14 miliardi di euro. Una stima potenziale dei consumi che rappresenta i...

12 Novembre 2017
Big&Small dieci_Il programma

ROMA CAPITALE.

Nel decennale di Big&Small, Methos presenterà La Geografia commerciale di roma. ...


L'analisi di Methos sul commercio a Roma

Nel decennale di Big&Small, Methos presenterà La Geografia commerciale di roma. Mappatura ed opportunità di sviluppo per la filiera distributiva": un importante lavoro di analisi e monitoraggio della situazione commerciale romana, ...


Big&Small. La decima edizione

Big&Small la decima edizione è in programma a Roma all'Hotel Rome Cavalieri (Via Cadlolo, 101) il 22 Novembre 2017 alle ore 10.00

La decima edizione dal titolo “Roma Capitale. La via del commercio, la citt&agrav...


Artigiani del Cibo. Il think tank sull'artigianato enogastronomico

 “Artigiani del Cibo” : nasce il think thank sull’artigianato enogastronomico per promuovere un mercato trasparente e rivendicare il diritto dei consumatori ad un cibo buono, sano e nutriente. 

Il 21 Giugno...




Home       Chi siamo       Contattaci       Privacy e Cookie Policy

Methos S.r.l.      Reg. Impr. Roma, Cod. Fiscale, Part. IVA 04460801006      R.E.A. Roma N. 768665      Cap. Soc. 10.400,00 I.V.